fbpx

Si stima che ogni anno centinaia di meteoriti di dimensioni diverse raggiungano la superficie terrestre. Sin dai tempi antichi hanno suscitato ammirazione e curiosità in parti uguali. Migliaia di anni dopo, i meteoriti sono soggetti alla sperimentazione di ENORME Studio attraverso il nuovo materiale Fibracolour di FINSA.

Durante la Valencia Design Week, la mostra Astral Bodies – che ha debuttato a Milano lo scorso aprile – viene esposta ampliata presso La Marina de Valencia, dal 17 al 20 settembre (dalle 15 alle 22).Il progetto Astral Bodies nasce grazie a pannelli di MDF colorati in massa ricoperti con i colori più sgargianti, trame e finiture. Si tratta di un prodotto fabbricato con pigmenti a base d’acqua non tossici e con una bassa concentrazione di formaldeide. Pertanto, garantisce una convivenza perfetta e sicura con l’ambiente e si presenta come un’alternativa ideale per l’uso in spazi chiusi.

La creazione di questo progetto nasce dalla mente di ENORME Studio, uno studio di architettura e design diretto da David Pérez, Carmelo Rodríguez e Rocío Pina, caratterizzato da un approccio radicale all’architettura, alla città e alle persone. Da Madrid progettano e realizzano progetti architettonici basati su sistemi industriali e innovazione tipologica. Con Astral Bodies hanno fatto un lavoro di astrazione del concetto per arrivare a una proposta originale e piena di sfumature.L’impatto visivo sarà accompagnato dall’esperienza immersiva fornita dallo studio creativo Vitamin, studio creativo di Valencia. Composto da professionisti di diversi settori come ingegneria, programmazione, design, architettura, creazione audiovisiva, marketing e gestione culturale, per Astral Bodies ha sviluppato un ambiente interattivo unico nel quale l’utente vivrà un’esperienza astrale.