fbpx

Esce rombando dalle Officine Fratelli Frigerio il prototipo ufficiale delle Fuoriserie effeffe Berlinetta, arrivando giusto in tempo per la presentazione al Concorso d’Eleganza a Villa d’Este, la più prestigiosa tra le manifestazioni di automobili d’epoca dal 1929. Un’auto realizzata completamente a mano, per la quale non sono state risparmiate le stesse tecniche e cure con cui gli artigiani costruivano le famose Gran Turismo alla fine degli anni 50, per un risultato dove il design parla un’estetica decisamente sofisticata. Dal telaista, al motorista, al meccanico, artigiani ultra qualificati hanno contribuito alla creazione della Fuoriserie italiana. La carrozzeria, in alluminio, è interamente battuta a mano, così come le griglie, le cornici di finitura, le maniglie delle porte e dei cofani. Per l’abitacolo il lusso arriva al suo estremo grazie all’apporto dei mastri sellai di Matteograssi, che hanno lavorato alla ricerca quasi maniacale della perfezione perseguendo eleganza, comfort ed esclusività, realizzando un prodotto in cui la personalizzazione è un aspetto fondamentale: si può scegliere tra innumerevoli accostamenti di colore, così come gradi di finitura delle cuciture a vista. Altro? Sì, il set di valigie e la sacca da golf in cuoio personalizzate.