fbpx

L’installazione luminosa Electric Green progettata e gestita da Mayice sulla parete verde del Caixa Forum di Madrid è un progetto per MINI, promosso da La Fábrica e dal Madrid Design Festival, che ci fa riflettere sulla natura e sull’importanza delle foreste urbane nelle città. Un ambiente naturale sano contribuisce a città più sane e sostenibili. Il mondo scientifico ha recentemente stabilito che gli esseri umani sono esseri primitivi e che dobbiamo trascorrere almeno alcune ore a settimana circondati dalla natura e dagli alberi. Al momento, un’alta percentuale di persone che vivono in città non soddisfa questo requisito minimo. Trascorriamo più tempo con la tecnologia che con la natura.Dal 29 gennaio al 16 febbraio, la foresta verticale del Caixa Forum si è animata ogni giorno dalle 19 alle 23. Un’esperienza rilassante e coinvolgente per far riflettere sulla natura, sulla sua bellezza e sul bisogno di protezione. L’energia di questo luogo e l’installazione stessa, hanno creato uno spettacolo di luci in dialogo con la natura, impiegando il minor numero possibile di materiali e di energia.Si trattava di un’opera di video-arte basata su luci animate, accompagnate da suoni del bosco, che si muovevano e vestivano la parete verde verticale di Patrick Blanc adiacente all’edificio del Caixa Forum, progettata dagli architetti Herzog & De Meuron. Il muro multi-specie si animava attraverso una fotografia animata scattata in una giornata di sole a dicembre.L’arrivo della MINI elettrica in città aiuta a ridurre le emissioni di CO2 e l’inquinamento acustico, contribuendo così alla salvaguardia della natura e rendendo le città più sane. Durante il giorno, la MINI elettrica si ricaricava con energia pulita, in modo che durante la notte potesse proiettare le luci che si muovevano sulla parete verde del Caixa Forum.

 

MINI e La Fábrica volevano che Mayice, sotto la direzione di Marta Alonso Yebra e Imanol Calderón Elósegui, creasse e realizzasse il progetto. Il loro lavoro negli spazi e sugli oggetti segue una semplice linea minimalista, evidenziando il dialogo tra artigianato e tecnologia e rispetto dei materiali.

Crediamo che l’architettura non sia costituita da pareti, tetto e pavimenti, ma piuttosto dall’aria all’interno, dallo spazio, dall’esperienza…” citando il maestro Frank Loyd Wright. “La natura ha bisogno della nostra cura e protezione. Le sue risorse sono limitate e il consumo quotidiano di energia è elevato. Ecco perché stiamo lavorando tutti insieme per rendere questo pianeta più sostenibile“, hanno dichiarato Marta e Imanol.

Durante il giorno, la MINI elettrica parcheggiata accanto al muro verde, avvolta fra i rami, emetteva suoni della natura come se fosse un pezzo di land-art. Dalle sette del pomeriggio alle undici di sera le luci della strada e del Caixa Forum si spegnevano e iniziava lo spettacolo di luci sulla parete verde.

 

 

Per tre ore, il quadrato illuminato dalla grande lampada di proiezione sulla parete verde veniva avvolto da un’atmosfera onirica con le luci che si muovevano come insetti nella natura. I visitatori erano ipnotizzati, i loro volti trasmettevano pace.

 

 

Lo studio Mayice lavora con i suoi clienti come in un collettivo. Condividendo e rispettando l’anima dei materiali.

 

Il team Mayice per il progetto ELECTRIC GREEN era composto da:

Marta Alonso, Imanol Calderón, Loreto Aycuens , Pablo Montero, Juanma García, Antonio Rodríguez, Aránzazu Mier, La Fábrica and Juan Manuel González García.