fbpx

Sono tanti i prodotti di design proposti dal nuovissimo Designspeaking Temporary Store, tante le aziende che con noi espongono i loro prodotti, fra cui Lucente, che si occupa da sempre di light design gestendo tutte le fasi del ciclo produttivo, dalla progettazione, alla lavorazione, all’assemblaggio e infine alla commercializzazione. Valori fondamentali dell’azienda, come ben si addice a chi opera in questo settore, sono innovazione e soprattutto adeguamento tecnologico, che Lucente interpreta come spinta qualitativa verso non solo ciò che si trova “dentro” i suoi prodotti, ma anche la materialità e le idee che questa è in grado di esprimere.

Con la collezione disegnata da Sandro Santantonio infatti l’azienda sperimenta per la prima volta la vetroresina, materiale ecosostenibile leggero e resistente, con il quale mette in piedi una serie di lampade che, puntando sulla grande qualità del “fatto a mano”, si chiama appunto Hand Made.

  

 A proposito della collaborazione con Lucente, ecco le parole del designer Sandro Santantonio:

 

“Lucente è sempre stato un marchio di grande qualità produttiva ed infatti ha sempre collaborato con svariati designer nazionali ed internazionali. Nello specifico, il nostro rapporto nasce dal desiderio di Roberta Rostirolla di portare l’azienda ad essere qualcosa di più di un semplice brand di design per creare oggetti di forte empatia, che siano l’espressione di una grande qualità tecnica e che racchiudano al loro interno esperienza e professionalità. Dalle prime collezioni come Lollipop, Eight ed Arum sino alle più recenti come Semjase ed Hand Made, si può notare la voglia di dare una risposta alla ricerca del bello e del fatto a mano in Italia sempre più richiesto dai clienti. Questo nuovo rapporto con Designspeaking, nello store di Verona, ha sicuramente in sé un seme positivo poiché entrambi hanno passione per un design ricercato”. L’ispirazione della linea è un’idea di semplicità e di purezza formale, dove la fisicità del materiale crea un piacevole contrasto con la morbidezza della sagoma, per un oggetto che promette di farsi notare negli ambienti più svariati senza sopraffarli. Hand Made è disponibile sia in versione a sospensione che da terra, e quest’ultima è utilizzabile anche come pouf luminoso. Ulteriori due varianti sono date dalla forma: una chiusa in vetroresina naturale, che gioca sull’effetto trasparenza del materiale, e una aperta, dipinta a mano in nero opaco o lucido all’esterno e in foglia oro all’interno, oppure bianca all’esterno e in foglia argento all’interno. 

Di Santantonio anche Semjase, lampada di grandi dimensioni dove design e armonia sono le principali linee guida per un elegante pezzo d’arredo. La forma a fiocco fluida e snella offre un’illuminazione molto ampa, grazie anche alla flessibilità del corpo lucente.

Lucente è presente in Designspeaking Store con altri due progetti, e uno in arrivo entro Natale. Clivia, dal design minimalista ed elegante che, già esistente nella versione a parete, viene proposta in quella da tavolo, ha una struttura in plexiglass trasparente e lucido, mentre la base e la parte superiore, che alloggia l’illuminazione a LED, sono in alluminio verniciato bianco. Libera invece, disegnata da Brian Rasmussen, è più scenografica, realizzata con fogli di alluminio di diverse misure sovrapposti intorno a un cilindro luminoso in vetro soffiato. La riflessione della luce sugli elementi fornisce un dinamico gioco di luci e ombre che suggerisce un movimento a onda. Presto in arrivo Vita, sempre di Rasmussen, costituita da 19 elementi in metallo che richiamano la forma elicoidale e che dal centro, dove si trova la sorgente luminosa, irradiano verso l’esterno, con la particolarità di sembrare sospesi nell’aria, apparendo ordinati e geometrici da un punto di vista, casuali e dinamici da un altro.