fbpx

Tim Walker è quello che si dice un enfant prodige del suo mestiere: ha realizzato il suo primo servizio fotografico per Vogue a soli 25 anni, l’inizio in una carriera in
continua ascesa. Adesso, in qualità di uno dei fotografi di moda più acclamati
al mondo, il suo ultimo lavoro è il video (qui a destra) della campagna
pubblicitaria autunno/inverno 2014 di Lanvin. Più di semplici fotogrammi, questo
montaggio segna un rito di passaggio, che vede il lavoro di Walker sostituirsi
a quello di Steven Meisel, e soprattutto una celebrazione: quella dei 125 anni
della maison, che, letteralmente, apre una porta sulle mille sfaccettature del
suo mondo, in una presentazione ironica e dissacrante dei codici formali
dell’abbigliamento Lanvin. Il tutto senza dimenticare la sua vera essenza,
legata fin dalle origini al rapporto di imperituro affetto tra Jeanne Lanvin e
sua figlia Marguerite. Amore familiare che Walker porta nel suo video ma in una
sua interpretazione innovativa, coinvolgendo la modella Edie Campbell e i suoi
cari. I personaggi sono infatti i familiari della modella, compresi la madre
Sophie, il padre Roddy e il fratello Arthur. In uno degli scatti della campagna
compare addirittura il cavallo di Edie, Dolly. Una nuova dimensione familiare,
uno spin rispetto allo storico logo madre-figlia, che segna una visione nuova
di Lanvin e del lavoro del fotografo fiabesco, la cui favola stavolta racconta
una, sebbene un po’sopra le righe, realtà.