fbpx

In ucraino il “Pampukh” è il tradizionale panino soffice rotondo cosparso di zucchero a velo. Ispirandosi al “pampukh”, FAINA ha progettato una nuova serie di mobili imbottiti chiamati proprio così: un divano, una poltrona, una panca e un letto.La forma dei prodotti è direttamente proporzionale al comfort: i braccioli bassi consentono di riposare comodamente accoccolati sul divano, leggere un libro o mangiare un dolce appoggiandosi sul bracciolo. Le linee convesse insolite della serie PAMPUKH si combinano idealmente con la sagoma volumetrica dei mobili. PAMPUKH sembra letteralmente sciogliersi sotto di te, avvolgendoti di calma e comfort.Morbida forma geometrica, eleganza e alcuni tocchi di primitivismo, segni potenti con cui riconoscere i mobili di design FAINA in qualsiasi parte del mondo. Ispirata alle radici culturali, l’azienda è stata fondata nel 2014 a Kiev. La sua storia inizia con l’idea dell’architetto ucraino Victoria Yakusha di rendere l’identità nazionale ucraina comprensibile e riconoscibile in tutto il mondo. La collezione si basa sul suo studio delle tradizioni domestiche, dei materiali e delle tecniche artigianali che sono state accuratamente trasformate in oggetti di design minimalisti contemporanei.Argilla, feltro, salice, lino e legno massello sono i materiali principali della collezione, che aiutano ad esprimere il concetto di “live design” e coinvolgono contemporaneamente tutti i sensi. “Attraverso la collezione FAINA, ho voluto riflettere tutta la forza vitale dell’energia che è stata incapsulata per secoli sulla terra ucraina” dice Victoria Yakusha. Oggi FAINA ha oltre sessanta articoli suddivisi in cinque categorie: imbottiti, illuminazione, una capsule collection in argilla, oggettistica e la linea eco Ztista. La collezione cresce cambia giorno dopo giorno al fine di inserire l’Ucraina sulla mappa del design mondiale.