fbpx

Per il quinto anno consecutivo, Swarovski svela le installazioni di design create dai tre vincitori del premio Swarovski Designers of the Future 2019 in occasione di Design Miami/ Basel – Curio (11 – 16 giugno).

Fondato nel 2006, il Designers of the Future Award va oltre il puro design di prodotto per l’arredamento per valorizzare pezzi tecnologicamente e concettualmente all’avanguardia in più discipline, sostenendo collaborazioni a lungo termine con i designer nelle prime fasi della loro carriera.

I vincitori del premio Swarovski Designers of the Future sono stati selezionati per la loro abilità nel campo dell’illuminazione, degli oggetti per la casa e delle superfici e sono l’esempio delle nuove direzioni che sta prendendo la cultura del design.

I vincitori di quest’anno sono Juju Wang che risiede a Shanghai, il duo olandese Studio Klarenbeek & Dros, e il designer inlgese Raffe Burrell. Sono stati selezionati tra le proposte in arrivo da tutto il mondo per il loro innovativo approccio al design. I designer hanno risposto a brief specifici incentrati su tre categorie: “Superfici architettoniche e materiali da costruzione”, “Home Decor” e “Illuminazione”.

Prendendo in considerazione il catalogo di prodotti Swarovski esistente e esplorando le potenzialità di una più ampia collaborazione tra Swarovski e designer, i lavori finali premiati sono:

‘Sea-cret’ by Juju Wang, giudicata un’esperienza interattiva consapevole.

‘Reorient: Arctic Collection’ dello Studio Klarenbeek & Dros, considerata la prossima fase del cristallo Swarovski stampato in 3D.

‘Reflection’ di Raffe Burrell, per la sorprendente soluzione di illuminazione.

Per ispirare il processo creativo, i vincitori hanno prima visitato la sede di Swarovski in Austria per scoprire l’eredità del marchio di cristallo di innovazione e creatività. Hanno così potuto vedere gli archivi dell’azienda, il nuovo edificio Manufaktur che sostiene il processo di prototipazione rapida di Swarovski e gli innovativi spazi dedicati a illuminazione e cristallo, consentendo ai vincitori di sviluppare e sperimentare i loro progetti. Swarovski ha lavorato a stretto contatto con ogni designer, supportando il processo di progettazione e l’innovazione tecnica per presentare il miglior design emergente nel cristallo.

Realizzati a Wattens, i tre lavori presentano quello che può essere considerato il cristallo più responsabile sul mercato grazie alla formula avanzata Crystal Crystal brevettata da Swarovski, che consente ai cristalli di essere privi di piombo1 pur conservando la loro brillantezza e scintillio superiori. Un terzo dell’energia di Swarovski per la produzione di cristallo proviene da fonti rinnovabili e il 70% dell’acqua utilizzata è soddisfatta attraverso fonti riciclate come parte del suo programma di gestione ambientale. Attraverso il programma CLEAR dell’azienda, Swarovski gestisce, limita e elimina sistematicamente le sostanze chimiche dannose dai prodotti e dalla catena di approvvigionamento. Questi sforzi fanno parte dell’impegno di Swarovski nel promuovere cambiamenti positivi nel settore.