fbpx

Racchiudere il piano cartesiano in un sorriso. È ormai noto che le emozioni negative associate al non comprendere un argomento segnano nel bambino la memoria emotiva associata allo stesso. Vektorelle® è un nuovo gioco che si basa su un metodo inclusivo d’apprendimento prescolare e scolare. Stefano e Eleonora Vuga – fratello e sorella, designer e insegnante. Insieme ad un team esteso di amici professionisti da Barcellona, Cambridge e Milano – si sono interrogati su come trovare strumenti tangibili e inclusivi che aiutino a prevenire lo sviluppo di un’allergia patologica ad un concetto fondamentale come quello dello spazio cartesiano. Non prendere confidenza con le tre coordinate di base in giovane età può condizionare la capacità del bambino di relazionarsi a tutte le sue applicazioni didattiche, segnando i successivi atteggiamenti verso tutti i suoi campi di applicazione teorica e pratica.L’approccio elementare nello spiegare i principi dello spazio cartesiano ai bambini è ad oggi principalmente legato ai tradizionali modelli di visualizzazione d’immagini tridimensionali su spazio bidimensionale come carta, lavagna e schermi. Solo di recente la realtà aumentata si è affacciata come ausilio didattico per la simulazione di oggetti in uno spazio tridimensionale reale. Tuttavia questi sistemi favoriscono bambini naturalmente predisposti all’intelligenza matematica e/o visivo-cognitiva e privi di disabilità visiva. Risulta pertanto essere un sistema non inclusivo di accesso alla comprensione di un argomento fondamentale come lo spazio cartesiano, funzionale ad una successiva comprensione estesa della geometria, della matematica, della rappresentazione di oggetti e concetti. Lo scopo della ricerca è stato quello di ideare e testare un sistema di supporto che integrasse l’attuale approccio standard bidimensionale/solo visivo e garantisse un’esperienza sensoriale completa e coerente della definizione dello spazio cartesiano attraverso forme fisiche, materiali e modulari.Abbiamo cercato di creare un legame tra il concetto e la sua rappresentazione reale. Questo sistema è estensibile a diverse età di sviluppo e background, è trasversale agli ambienti e ai contesti d’utilizzo, a scuola o in famiglia, ed è accessibile e inclusivo per i bambini ipovedenti” dice Stefano Vuga. Gli strumenti sviluppati forniscono al bambino un “early-bond”, un imprinting emozionale positivo con i principi fondamentali dello spazio cartesiano attraverso metodi come il gioco libero, la prova e l’errore, la sperimentazione e la condivisione delle emozioni mentre il bambino stesso si impegna in progetti anche collaborativi. L’obiettivo di “Vektorelle Learn & Play” non è quello di costringere i bambini a operazioni complesse, ma di aiutarli a creare un primo ricordo positivo sul tema; stimolando le loro menti e condividendo domande inaspettate e sorprendenti con altri bambini, educatori e familiari.

Vektorelle® ridefinisce davvero il gioco da tavola. Le pedine vengono mosse non in due dimensioni bensì in uno scenario sospeso in tre dimensioni e in continua evoluzione. Avanti e indietro, a destra e sinistra, sopra e sotto! Ciascuno prende la sua coccinella e comincia la “Vektor-partita” facendo attenzione a non incrociare la strada di un altro giocatore altrimenti si viene eliminati. Si tira il dado, si sceglie una carta e si scopre cosa succede…

Il gioco è stato creato per tutte le età e nella sua versione Vektorelle® Soirée4D regole più complesse e un design seducente. “Uno dei nostri obiettivi è quello di trasformare il modo in cui i bambini percepiscono la matematica e la geometria” spiega Eleonora Vuga. “Così collaboriamo con insegnanti ed educatori per mantenere quegli aspetti il più possibile coerenti, perfezionando il gioco attraverso diversi metodi e paesi”.

Inoltre, è un gioco sostenibile: gli approvvigionamenti delle carte e dei cartoni utilizzati nel progetto sono già garantiti 100% FSC e stiamo costantemente cercando soluzioni in bioplastica alternative della plastica tradizionale. La plastica riciclata e riciclabile sono una buona cosa, ma utilizzare un materiale al 100% biocompatibile su un giocattolo di lunga durata è una soluzione ancora migliore. Lavoriamo costantemente per trovare fornitori e produttori capaci di soddisfare queste esigenze.Presentato dal 24 al 27 ottobre 2019 a Spiel ad Essen, l’importante fiera internazionale dedicata a giochi e A1000Castles per libri, apps e gaming creato con PURPLEPRINT Creative SL, la loro agenzia creativa indipendente fondata nel 2008.

La registrazione per il pre-acquisto della prima serie limitata di Vektorelle è aperta al seguente link: https://vektorelle.com/it/spiel-essen-italiano

Patent-pending Stefano Vuga & Eleonora Vuga.