fbpx

LAGORI Post Computer Game progettato da Satyendra Pakhalé, fondatore di Satyendra Pakhalé Associates, con sede ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, fa parte della mostra ‘From Thonet to Dutch design. 125 years of living’ allestita allo Stedelijk Museum dal 25 luglio 2020 al 21 marzo 2021.

LAGORI Post Computer Game by Satyendra Pakhalé

Il Lagori, conosciuto anche con il nome inglese Seven Stones, è uno dei giochi all’aperto tradizionali più antichi in India ed è ora disponibile per i bambini di tutto il mondo. Si gioca in due squadre, una delle quali abbatte una pila di pietre della squadra avversaria e mentre questa è impegnata a ripristinare il mucchio prova a colpire i giocatori lanciandogli contro la palla.

LAGORI Post Computer Game by Satyendra Pakhalé

L’approccio alla progettazione del poliedrico designer Satyendra Pakhalé, che si è formato in India e Svizzera, è un atto di unità di tecnologia, high-tech, produzione industriale e artigianato tradizionale, funzionalità e significato poetico. Attivo nel campo del design e dell’architettura, grazie ad una serie di innovativi progetti di design pluripremiati per i nomi più noti, si è fatto conoscere per aver spinto i limiti di tecnologia e materiali. Ha diretto il Master in Design for Humanity and Sustainable Living, Design Academy Eindhoven dal 2006-2010 ed ha tenuto conferenze in tutto il mondo su piattaforme come CeBIT Germany, Casa Brasil e Future Design Days Sweden. Le sue opere sono nelle collezioni permanenti in prestigiosi musei di tutto il mondo tra cui il Victoria and Albert Museum di Londra, lo Stedelijk Museum di Amsterdam, il Montreal Museum of Fine Arts e il Centre Pompidou di Parigi.

Satyendra Pakhalé

DESIGNS FOR CHILDREN

La mostra comprende una grande galleria dedicata al design per bambini, con opere di Charles and Ray Eames, Victor Vasarely, Enzo Mari e Ineke Hans. Nel 1965, lo Stedelijk per la prima volta prestò grande attenzione ai giocattoli e ai mobili per bambini nella mostra Kinderspel (Child´s Play). Da allora, il design per bambini è stato una parte fondamentale della collezione di design.

Molti designer hanno progettato oggetti e mobili per bambini come ha fatto Satyendra Pakhalé. Gerrit Rietveld ha progettato una carriola nei suoi caratteristici colori primari, Michael Thonet Michael Thonet ha realizzato una versione per bambini della sua famosa sedia Thonet n. 14 (ora 214) nel 1862, e Richard Hutten pensò allo sgabello “Low Res Elephant” (2006) che brilla anche di notte. I designer hanno anche ideato diversi giochi come, ad esempio, Enzo Mari con il puzzle in legno “16 Animali” nel 1957.

LAGORI Post Computer Game (2002) di Satyendra Pakhalé è una versione contemporanea di un antico gioco popolare in India, originariamente giocato prendendo di mira un mucchio di sette pietre, da cui anche il nome Seven Stones. La maniglia innovativa non solo aiuta i bambini a portarlo con facilità al parco giochi, ma funge anche da supporto al gioco.

LAGORI Post Computer Game by Satyendra Pakhalé

Insieme all’Amsterdam Wood and Furniture College, il museo ha inoltre organizzato un concorso per progettare un mobile per bambini dai 2 ai 6 anni. Tra i 25 partecipanti ha vinto studentessa Rosa Kosto.

‘From Thonet to Dutch design. 125 years of living’ propone un’ampia selezione della famosa collezione di design del museo. Sono tutti progetti innovativi e attuali degli ultimi 125 anni, da uno dei mobili più antichi della collezione, un divano Thonet, ai movimenti come la Wiener Werkstätte, la scuola di Amsterdam e il design scandinavo, fino all’ascesa della plastica negli anni ’60, al colorato design italiano di Memphis degli anni ’80, al design olandese.

 

Come si gioca a “LAGORI Post Computer Game“?

  1. Si gioca su un terreno circolare di circa 4 m o 6 m di diametro. Un membro della squadra A lancia una palla contro la pila di Lagori e la abbatte. La squadra A ha tre possibilità, se le manca tutte, la squadra B ha la possibilità di colpire la pila di Lagori.
  2. La palla viene lanciata e la squadra A cerca di riorganizzare la pila di Lagori. Se un membro della squadra A viene colpito dalla palla dalla squadra B, quel membro della squadra A è “fuori” e deve sedersi fuori dal campo di gioco circolare.
  3. Infine, se la squadra A riesce a impilare tutti e nove i blocchi di Lagori, tutti dovrebbero gridare “Lagoooori!!!” e segnare un punto chiamato “Lagori”. Con ogni “Lagori” segnato la persona seduta può tornare a giocare. Quindi si scambiano i ruoli e si gioca di nuovo.