fbpx

Le collezioni moda e lifestyle per la S/S 2019 sono state protagoniste a Firenze dal 12 al 15 giugno di Pitti Immagine Uomo, manifestazione internazionale di riferimento per il menswear contemporaneo. Un mondo in continua evoluzione, che anticipa i movimenti più attuali nella moda attraverso una ricchissima gamma di progetti.Il tema è “P.O.P. PITTI OPTICAL POWER”, una festa visuale e virtuale il cui set design è concepito e curato dal life-styler Sergio Colantuoni. Righe che si movimentano, ondeggiano e si ritrovano per stimolare nuovi orizzonti della percezione e della prospettiva delle cose. Nessuna austerità in bianco e nero, ma un caleidoscopio di pattern full color per rendere giocose e ipnotiche le strutture dell’abitare e del saper vivere all’interno della Fortezza da Basso. Il nuovo bar/area relax P.O.P. Arena, declinato in optical technicolor, renderà la Pitti experience ancora più fruibile per espositori e visitatori. Così come la special edition di e-bike “Firenze P.O.P.”, declinate con le grafiche di P.O.P. PITTI OPTICAL POWER, realizzate in collaborazione con SPINE-The evolution of riding bike. Anche il nuovo digital art project per la campagna pubblicitaria dei saloni è al ritmo di Elettropop con il concept creativo e la produzione di Lateral Creative Hub, la regia di Diego Diaz, motion graphics di Ditroit e musica di Alessandro Branca per Human Touch Music.L’edizione, con 1.240 marchi di cui 561 esteri (45% del totale), una geografia rieditata degli spazi e un focus sulle sezioni che incarnano la ricerca nel menswear oggi vede un potenziamento delle aree più proiettate al futuro del fashion. Progetti che interpretano in modo inedito l’universo outdoor, ridefiniscono il lifestyle legato all’athleisure e valorizzano i maker da tutto il mondo. E ancora la new wave di talenti dal Nord Europa e la scena creativa dell’Europa dell’Est, gli stili all’avanguardia e le punte del design cutting-edge. Senza dimenticare l’eccellenza delle aziende del nuovo classico e i brand che rilanciano la modernità dello sportswear.

Attraverso un ampio progetto multimediale, FANATIC FEELINGS – Fashion Plays Football, la mostra curata da Markus Ebner, fondatore dei fashion magazine Achtung Mode e Sepp Football Fashion, e dal critico d’arte contemporanea Francesco Bonami, mette in luce l’attrazione che il mondo del calcio esercita sulla moda e sulla costruzione dell’immaginario maschile. La mostra, allestita fino al 22 luglio nel Complesso di Santa Maria Novella e promossa dal Centro di Firenze per la Moda Italiana e da Pitti Immagine, è realizzata grazie al contributo straordinario di MiSE e Agenzia Ice, con il patrocinio del Comune di Firenze e Gallerie degli Uffizi.Giovedì 14 giugno sfila il guest designer di Pitti Uomo 94, il londinese Craig Green, che nelle sue collezioni mixa influenze del workwear e volumi futuristici, silhouette scultoree e aspetti funzionali, abile nell’innovare in modo anche radicale i codici del menswear senza perdere di vista le dinamiche del mercato.

 Il fashion designer giapponese Fumito Ganryu, dopo l’esperienza nel gruppo Comme des Garçons, presenta in occasione di Pitti Uomo la sua etichetta indipendente svelando la pura essenza del suo stile: una nuova filosofia di modern&conceptual casual wear.

Spazio ai nomi emergenti della scena creativa dalla Georgia grazie alla collaborazione di Fondazione Pitti Immagine Discovery, LEPL Enterprise Georgia, agenzia che fa capo al Ministero dell’Economia georgiano, con MERCEDES BENZ FASHION WEEK TBILISI, piattaforma dinamica che punta i riflettori sulle collezioni dei principali fashion designer del Paese e dell’area circostante: Aznauri, Anuka Keburia, Gola Damian, Situationist, Tatuna Nikolaishvili e Vaska.Torna poi la terza edizione di Secret Florence, rassegna sull’espressione artistica contemporanea come progetto speciale all’interno dell’Estate Fiorentina 2018. Il programma di eventi, performance site-specific e concerti, con il sostegno del Comune di Firenze e di Pitti Immagine, si tiene in luoghi inediti della città dal 9 al 16 giugno.

Tra gli altri eventi speciali in calendario, il progetto 7 Moncler Fragment Hiroshi Fujiwara, lo showcase di MCM, l’evento di BIRKENSTOCK arricchito da un “paesaggio sonoro” firmato da Michel Gaubert, il fashion show firmato BED j.w. FORD, il lancio della menswear capsule di COS con la partecipazione del coreografo britannico Wayne McGregor. Federico Curradi presenta un’installazione-evento nel cuore della sua città. Continua poi il sodalizio creativo tra Pitti Immagine e MINI che presenta la Mini Fashion Field Notes Capsule Collection, in collaborazione con The Woolmark Company, che vede protagonisti quattro designer emergenti internazionali, Liam Hodges (Regno Unito), STAFFONLY (Cina), PH5 (Stati Uniti) e Rike Feurstein (Germania).In collaborazione con Revolver Copenhagen, Pitti Immagine presenta Scandinavian Manifesto: una selezione unica tra moda arte e design, immersa in un allestimento declinato con il gusto e le atmosfere nordiche, di diciassette collezioni firmate da fashion designer emergenti e nomi più consolidati provenienti da Danimarca, Svezia e Norvegia: Blanche, Filippa K, Forét, Hope, Johannes Adele, mfpen, Mucker, Newline Halo, Norse Projects, Organic Basics, Packmack, Rue De Tokyo, Schnayderman’s, Tonsure, Uniforms For The Dedicated, Velour, Whyred. Grazie all’accordo stretto da Pitti Immagine con il Tokyo Fashion Award, sono visibili in uno spazio dedicato all’interno di Touch! le collezioni di sei brand emergenti dal Giappone – Body Song, Children of the Discordance, Digawel, F/CE, Kuon, Soeselezionati da una giuria prestigiosa.

Il 12 giugno alle 22 alla Manifattura Tabacchi, sua futura sede, il Polimoda organizza il fashion show ‘Separate Collection’, appuntamento con i nuovi talenti della moda e le venti migliori collezioni realizzate dai diplomandi in Fashion Design.

L’Istituto Marangoni è invece protagonista di due appuntamenti dedicati alla moda maschile: lunedì 11 giugno, i migliori studenti delle scuole di Milano, Londra e Parigi ed Armando Costa, vincitore della prima edizione di I’M Alumni Collections (R)evolution, sfilano con le loro collezioni menswear; giovedì 14 giugno, la scuola ospita una talk sui temi più attuali legati al mondo della moda, con Sara Sozzani Maino ed Ermanno Scervino.I GO OUT, il nuovo progetto di outdoor styles con And Wander, Arc’teryx Veilance, Barena + La Sportiva, Christopher Ræburn, Danner, Diemme, Fase Factory, Filson, Goldwin Inc., Griffin, Hoka, Maranè, Mountain Research, Roa, Sease, South2 West8, Teva, Topo Design, Woolrich Outdoor.